Un fiume e una strada: il degrado del lungomare

.

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di un nostro concittadino che ha inviato queste foto sullo stato del fiume Eleuterio e sul lungomare (Viale Europa).

“Questo non è il Gange e nemmeno il Tevere che andava lento lento … 
È la foce del fiume Eleuterio, che mi capita di vedere ogni volta che decido di mettere le scarpette da running.

Stamattina lo spettacolo è quello che potete vedere: un fiume nero!

L’anatroccolo non credo che si sia suicidato per amore della sua paperella. 
Invito tutti gli amici impegnati nella gestione della “cosa pubblica” a fare un giretto, magari in tuta e scarpette, potrebbe far bene alla salute (spero!).

E chissà: magari in zona Cannita abbiamo un giacimento di petrolio di cui non conoscevamo l’esistenza! Tutto può essere. 

Con l’occasione potreste anche accorgervi delle condizioni in cui versa il Viale Europa. 

Romeo, per esempio, si è suicidato davanti alle telecamere del Comune: era innamorato anche lui della sua gattina Giulietta che, ahimè, lo ha lasciato.

Meno male che lui è BIODEGRADABILE!

Le foto inviate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*