Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Un manifesto potrebbe innescare una nuova crisi

Gli autovelox della Polizia Municipale di Ficarazzi innescano una crisi politica con tanto di manifesti affissi in tutto il paese. Una parte della maggioranza che sostiene il sindaco Cannizzaro afferma che l’uso dell’autovelox e le multe elevate negli ultimi tempi non sono il tentativo di civilizzare l’automobilista ma hanno il solo scopo di portare denaro alle casse comunali. Una dura presa di posizione che mette in discussione la stessa esistenza della maggioranza e potrebbe aprire una nuova crisi in giunta. Nel manifesto si invita il Sindaco a ritornare tra la gente e di non fare cassa con le multe. Negli ultimi tempi i vigili urbani del paese hanno intensificato i controlli ed hanno elevato un gran numero di verbali di contestazione. Un duro lavoro di repressione per costringere gli automobilisti a seguire una condotta più civile. Il gruppo promotore del manifesto è quello legato al candidato a sindaco Paolo Martorana che fino a poco tempo fa faceva parte della giunta comunale. Anche in consiglio comunale si è acceso un duro scontro tra i componenti della giunta e diversi consiglieri della maggioranza. Assente il sindaco Cannizzaro. Uno scontro politico che segna l”inizio della campagna elettorale per il prossimo anno. Nel frattempo giungono in molte famiglie le notifiche dei verbali di autovelox e le migliaia di multe per sosta vietata. Nel manifesto si ipotizza una cifra di seicentomila euro di nuove multe ma questo è un dato tutto politico. In effetti non possiamo sapere quanti soldi sono giunti nelle casse comunali dai verbali già fatti, però stanno giungendo chiari segnali di disappunto dalla cittadinanza che non percepisce più il lavoro del vigili come controllo ma solo come esattore di nuova tassa. I Vigili hanno il duro compito di reprimere le condotte degli automobilisti indisciplinati che possono nuocere alla circolazione ed alla salute altrui però se il compito dei vigili diventa solo quello di elevare verbali per far cassa si corre il rischio di trasformare una divisa in un’ossessione. Nella foto postata da un cittadino di Ficarazzi si vede chiaramente che la macchina e l’autovelox sono ben nascosti e sulla strada è stato posto un piccolo cartello a terra che indicava la presenza di un autovelox in prossimità. Vi sembra il giusto metodo per fare da deterrente alla funzione dell’autovelox? Il limite di velocità è di 30 km/h in una strada molto transitata e sembra un limite troppo basso. Bisogna punire coloro che viaggiano a 70 – 80 km/h ma perchè punire quelli che corrono a 60 km/h con un verbale di oltre 250 euro?

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*